mercoledì 30 luglio 2014 Registrazione
StandardLiveID

Accedi

Iscriviti gratis alla Newsletter sull'antico Egitto CLICCA QUI
La "regina" Kiya sarebbe la madre di Tutankhamon ?
Last Post 21 gen 2013 04.51 by saldiperi. 1 Replies.
Printer Friendly
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sort:
PrevPrev NextNext
You are not authorized to post a reply.
Author Messages
Taharqa IIUser is Offline
New Member
New Member
Send Private Message
Posts:3
Taharqa II

--
18 gen 2013 01.50
    Ho letto da più fonti -autorevoli e non- che una fantomatica donna dell'harem di Akhenaton, Kiya, sarebbe entrata nelle grazie del re (anno XII di regno), fino al punto da dargli il tanto desiderato erede maschio al trono (Tutankhamon !) e soppiantare così la mitica Nefertiti (che secondo alcuni egittologi, verosimilmente sarebbe morta poco prima). 
    Il suo periodo di splendore a corte sarebbe durato non più di due-tre anni, poi sarebbe improvvisamente uscita di scena e fatta oggetto di damnatio memoriae.
    Mi sorge il dubbio che, pur essendo certamente esistita, i mass media abbiano teso a fare di questa Kiya un personaggio di un fascino e di un rilievo storico-politico forse superiore al reale, impiegando anche qualche forzatura nell'associarla ad alcuni reperti archeologici del periodo amarniano.
    Alcuni fatti oggettivi:
    - Kiya non ebbe mai il proprio nome inscritto un un cartiglio reale, pur essendo definita 'sposa del re da lui tanto amata'; quindi fu certamente una concubina dell'harem, una favorita del re, ma non una regina.
    - sarebbero associate proprio a Kiya alcune immagini di una giovane donna con grandi orecchini (globulari o a disco) e un'acconciatura a caschetto con treccine a vari strati secondo la moda del tempo ("alla nubiana"): immagini che non potevano essere di Nefertiti o di una delle sue figlie, allora ancora troppo giovani che portavano quindi il capo rasato.
     In particolare mi riferisco a
    - alcune teste in pietra o calcare stuccato (che non riportano alcuna iscrizione che rimandi in modo certo a Kiya) 
    - un sarcofago "ritoccato" con il viso sfigurato e i quattro splendidi vasi canopi di alabastro rinvenuti nella tomba KV 55
    Francamente, li trovo un tantino lussuosi, perfino per una donna dell'harem del faraone...

    Altra cosa che da ignorante vi chiederei gentilmente (mi sono accorto che  c'è ancora qualcuno che risponde, qui);
    su quali basi si afferma che proprio questa Kiya sia la madre di Tutankhamon ?
    - nella tomba di Tutankhamon sono stati rinvenuti oggetti con il nome di Kiya ?
    - se davvero fu la madre di Tutankhamon, come si spiega che il giovanissimo faraone ne fece profanare la sepoltura per riciclare gli oggetti del corredo funerario (e perfino il sarcofago !) di lei per una tomba di emergenza per il discusso personaggio della tomba KV 55 (personaggio che risulta di sesso maschile) ?
    Salvatore Di PeriUser is Offline
    Veteran Member
    Veteran Member
    Send Private Message
    Posts:1764
    Salvatore Di Peri

    --
    21 gen 2013 04.51
    Sono abbastanza d'accordo con te. Il periodo che citi è molto nebuloso e se, molto spesso, la storia egiziana è piena di incertezze, questo periodo lo è ancora di più. Non sono d'accordo sul fatto che sia stata una figura di poco rilievo, solo pubblicizzata troppo. Se consideri la damnatio memoriae....non si perde tempo a scolpire una semplice concubina nè tantomeno le si scalpella il nome per sostituirlo con un altro se non hai avuto un certo rilievo. Rilievo che ha poi dato fastidio a qualcuno. Non credi?

    Per quanto riguarda il tuo dubbio sulla sua maternità, il tutto è legato agli esami del DNA che ebbero luogo per volere di Hawass e che hanno fatto tanto scalpore. Se cerchi qui nel forum troverai una discussione bella "corposa" e i documenti dello JAMA tradotti in ITA sugli studi fatti.

    Saluti
    Salvatore

    You are not authorized to post a reply.


    AIUTACI ANCHE TU!
    Il mantenimento di questo sito è possibile solo grazie al generoso contributo dei visitatori,
    se ritieni il nostro lavoro utile e interessante aiutaci con una donazione oppure associati.
    Aiutaci anche tu!