mercoledì 26 novembre 2014 Registrazione
StandardLiveID
Iscriviti gratis alla Newsletter sull'antico Egitto CLICCA QUI
Strana rappresentazione nell'iconografia del dio Amon
Last Post 17 giu 2014 05.39 by Lnerrumo. 13 Replies.
Printer Friendly
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sort:
PrevPrev NextNext
You are not authorized to post a reply.
Author Messages
Antonio CrastoUser is Offline
Veteran Member
Veteran Member
Posts:1038


--
18 mar 2011 06.12


    Le rappresentazioni del dio Amon, in piedi o seduto, hanno tutte uno strano oggetto (asta, tubo?) che esce dalla nuca, si piega a 90° e scende verticalmente fino a terra (rappresentazioni in piedi) o fino alla spalliera del trono (rappresentazioni seduto). Ho già discusso di questa stranezza in altri forum, ma vorrei iniziare nuovamente la discussione con voi.
    Cosa ne pensate?
    KhnumUser is Offline
    Basic Member
    Basic Member
    Posts:196


    --
    19 mar 2011 09.39
    Rappresentazione ibrida probabilmente tra Amon e Min
    manucaosUser is Offline
    New Member
    New Member
    Posts:58


    --
    19 mar 2011 10.41
    Puo' essere un particolare legato alla corona ? intendo alle piume , come in altre rappresentazioni ?perche' tenevano le piume con un asta come nella foto ? .... avevano una logica un pò strana nell'antico egitto
    Antonio CrastoUser is Offline
    Veteran Member
    Veteran Member
    Posts:1038


    --
    20 mar 2011 09.17


    Nella cappella di Amon del tempio di Sethy I ad Abydos gli dei Ptah, Min e Amon sono rappresentati con le alte piume, che normalmente caratterizzano Amon, lasciando intendere un qualche legame sincretico fra i tre dèi.
    In questa rappresentazione i tre dèi presentano il "supporto" rosso partente dalla nuca e terminante a terra.
    Ho in un oprimo memento ritenuto che l'artista abbia voluto assimilare Ptah e Min ad Amon per rendere omaggio al dio solare a cui era dedicata la cappella.
    Una ricerca più approfondita mi ha però mostrato che almeno Min viene rappresentato a volte con tale "supporto".
    Questo fatto lascerebbe intendere che al momento della creazione del dio Amon si sia voluto riprendere qualche simbolismo dell'importante dio dell'Alto Egitto.
    A volte la parte alta del "supporto rosso" si avvolge sulla testa come se si trattasse di un nastro stretto sulla testa per tener ferme le alte piume.
    E' possibile dunque che la rappresentazione iniziale di un nastro rosso si sia trasformata in un secondo tempo e nella rappresentazione di Amon in un "supporto" rosso di difficile comprensione.
    E' stato proposto, in un altro forum, che il "supporto" fosse simbolicamente necessario per tener in piedi la mummia dei due dèi Ptah e Min, ma non si capirebbe allora cosa ci azzecchi col dio Amon che è rappresentato sempre in forma vivente.
    Altre ipotesi riguardono particolare virtù che il "supporto" simboleggerebbe (stabilità, equilibrio e rettitudine), ma in questo caso mi sembra che non esistano vere testimonianze scritte.

    manucaosUser is Offline
    New Member
    New Member
    Posts:58


    --
    20 mar 2011 02.39
    Però Ptah ho visto che quando è raffigurato senza la corona con le due piume non ha l'asta dietro la testa, questo mi fa pensare che è un particolare legato alla corona .
    Invece su un libro che ho io, per quanto riguarda il dio Min , c' è un immagine dove degli uomini con due piume in testa si arrampicano su delle aste oblique legate ad un palo centrale, si dice che erroneamente era ritenuto una gara " la scalata per Min", mentre invece e' la raffigurazione della costruzione di una tenda rituale. Il fatto e' che abbiamo un palo e gli uomini hanno le piume in testa e il tutto e' legato al dio  Min. Magari questo rituale ha qualche collegamento con la corona di piume e l'asta .....
    Antonio CrastoUser is Offline
    Veteran Member
    Veteran Member
    Posts:1038


    --
    20 mar 2011 03.00
    Grazie manucaos delle informazioni.
    Quanto dici mi fa pensare come sia importante definire le cerimonie e i riti legate alle tre divinità.
    Nel caso di Min. cosa doveva servire la tenda rituale?
    Vitaliano MASSARIUser is Offline
    New Member
    New Member
    Posts:16


    --
    20 mar 2011 06.35
    Salve,
    Champollion, nel suo Pantheon Egyptien del 1823, dice che "nella parte posteriore della sua (di Amon) acconciatura, scende una lunga --> bandelette<-- (banda, nastro?) blu".
    Vitaliano
    manucaosUser is Offline
    New Member
    New Member
    Posts:58


    --
    20 mar 2011 07.49
    effettivamente potrebbe essere solo un nastro per tenere le piume, anche se questa e' una raffigurazione presa dalla Cappella Bianca di Sesostri I ed è della XII dinastia, raffigura Amon Min e potrebbe essere una interpretazione tarda del particolare dell' "asta". Anche perchè io non mi spiego perchè precedentemente e' stato raffigurato nell'altro modo, senza il nastro che gira intorno alla testa.
    Per Antonio , nel libro non è scritto a cosa serviva la tenda rituale ,è dato solo come una probabilità che servisse per la tenda....però i bassorilievi di cui fà parte l'immagine che ho descritto , descrivono la festa della fertilità per il dio Min, il rito completo , c' è scritto, compare solo nella cappella Bianca di Sesostri , dove ho trovato l'immagine postata.
    Antonio CrastoUser is Offline
    Veteran Member
    Veteran Member
    Posts:1038


    --
    20 mar 2011 09.17
    La festa del dio Min avveniva durante il primo mese dell'estate e inaugurava il periodo della mietitura.
    Il sovrano rendeva omaggio al dio Min e ai due personaggi si univa un toro bianco, simbolo della fertilità.
    Il sovrano dava inizio alla mietitura e quindi rendeva omaggio al dio Min per ringraziarlo della fertilità della terra e del potere procreatore del sovrano

    E’ presumibile che la grande tenda fosse destinata al faraone.

    Min è una divinità molto più antica di Amon per cui è ipotizzabile che l’iconografia di Min prevedesse le due alte piume legate col nastro rosso alla testa del dio e che, al momento della creazione di Amon e della sua iconografia, le piume siano state rese solidali al copricapo di Amon e il nastro si sia trasformato in un sostegno rigido rosso partente dalla nuca.
    Antonio CrastoUser is Offline
    Veteran Member
    Veteran Member
    Posts:1038


    --
    24 mar 2011 05.33
    Per distrazione ho aperto una nuova discussione analoga alla pagina

    http://www.egittologia.net/Communit...fault.aspx

    Sarebbe opportuno unirle!!!
    manucaosUser is Offline
    New Member
    New Member
    Posts:58


    --
    26 mar 2011 09.57
    Ho trovato qualche informazione sul dio Min, e anche in questa pagina dicono che è un nastro quello che scende dietro la testa http://samorini.it/site/archeologia...n-lattuga/
    però mi viene una domanda , anche sulle statue è presente il nastro che scende fino a terra?
    Antonio CrastoUser is Offline
    Veteran Member
    Veteran Member
    Posts:1038


    --
    27 mar 2011 10.14
    Secondo me occorre separare i momenti storici e considerare in modo separato l'iconografia di Min e Amon.

    Per quanto ne so, Min era un personaggio umano mezzo storpio, senza un braccio e senza una gamba. Quando gli uomini del villaggio andarono in guerra Min sarebbe rimasto unico uomo e poco alla volta avrebbe approfittato di tutte le donne del villaggio.
    Sarebbe stato condannato a morte ma anche trasfigurato in una divinità protettrice della fertilità.
    L'iconografia lo vede come mummia con un solo braccio e una sola gamba. Alla mummia vengono aggiunte due alte piume legate alla testa con un nastro rosso.
    Cosa significano le piume? Sono simbolo di divinità?

    Amon nasce come dio solare intorno al 2100 a.C. (inizio dell'Era dell'Ariete) e sostituisce in parte come importanza sia Min che Montu.
    Nell'iconografia prende le piume di Min, ma questa volta non c'è bisogno di legare le piume in quanto Amon nasce gia come dio. Il nastro a questo punto diventa un sostegno che parte dalla nuca.

    Io ritengo che la scelta di creare questo sostegno debba trovare una giustificazione nei riti e le cerimonie legate a Amon, dio vivo e non mummia.
    KhnumUser is Offline
    Basic Member
    Basic Member
    Posts:196


    --
    29 apr 2011 06.31
    Anche io conoscevo l'origine appena descritta , ma penso che il nastro sia una specie di decorazione che poi è stata assunta a nastro cerimoniale ed associato anche ad Amon
    LnerrumoUser is Offline
    New Member
    New Member
    Posts:1


    --
    17 giu 2014 05.39
    Personalmente ritengo che questa rappresentazione faccia un riferimento ad una doppia piuma. Talvolta, si nota che anche Osiride ai lati della sua corona bianca porta delle piume con una forma molto simile. Se invece ti riferisci alla fascia che scende lungo la schiena e parte dal capo, forse si tratta di un laccio o di una banda per tenere insieme le piume.
    You are not authorized to post a reply.


    AIUTACI ANCHE TU!
    Il mantenimento di questo sito è possibile solo grazie al generoso contributo dei visitatori,
    se ritieni il nostro lavoro utile e interessante aiutaci con una donazione oppure associati.
    Aiutaci anche tu!