giovedì 24 settembre 2020
StandardLiveID
Iscriviti gratis alla Newsletter sull'antico Egitto CLICCA QUI
Gruppo egittologico del CSAA – Programma 1° sem. ‘09
Last Post 17 apr 2009 07:17 by mario. 3 Replies.
Printer Friendly
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sort:
PrevPrev NextNext
You are not authorized to post a reply.
Author Messages
SozzaniUser is Offline
Veteran Member
Veteran Member
Posts:3181


--
18 dic 2008 11:19

    Il Gruppo egittologico del Centro Studi Archeologia Africana comunica il programma degli incontri per il 1° semestre ’09, che si terranno presso il Museo di Storia Naturale di Milano, C.so Venezia, 55, alle ore 18.

    28 Genn.    “Il gatto nell’antico Egitto: animale domestico e divinità multiforme”
                        (Gilberto Modonesi)

    25 Febbr.    “I templi funerari nei complessi piramidali della IV Din.”
                        (Serena Lopizzo)

    4 Marzo       “Archi, frecce e arcieri nell’antico Egitto”
                        (Franco Di Donato)

    14 Marzo     “Il regno di Hatshepsut, la regina faraone. La crisi agli inizi della XVIII Dinastia
                        (Angelo Sesana)

    8 Aprile        “L’alba dei Faraoni”
                         (Sabina Malgora)

    22 Aprile      “Sepolture predinastiche. Il corredo funebre preistorico”
                         (Anna Pieri)

    20 Maggio    “Magìa di stato e magìa privata in età amarniana”
                         (Daniele Savoldi)


    La partecipazione agli incontri comporta l’iscrizione al CSAA con una quota associativa di €30 per il 2009, pagabile direttamente in occasione degli incontri, che comporta una serie di altri vantaggi.

    waenraUser is Offline
    Advanced Member
    Advanced Member
    Posts:616


    --
    20 mar 2009 12:06
    L'egittologo Daniele Salvoldi mi ha inviato due brevi righe di presentazione dell'incontro che lo vedrà relatore e programmato per il 20 maggio.

    Magia di stato e magia privata in Età amarniana
    Daniele Salvoldi, Università di Pisa

    Attraverso l’analisi delle forme di magia in utilizzo durante l’Età amarniana, si vuole indagare la funzione che il concetto di magia e le pratiche magiche ebbero all’interno della nuova religione di Akhenaten. Si discuteranno due ordini di documentazione: una magia definita ‘di Stato’, praticata dal re, dalla corte e dal sacerdozio in vie ufficiali e monumentali; una magia ‘privata’, ad uso della gente comune, ritualizzata con mezzi poveri e con scopi assai meno nobili di quella pubblica. Nonostante il marcato carattere di novità della riforma religiosa amarniana, si scopriranno notevoli rimandi alla religiosità tradizionale e contemporaneamente elementi originali sviluppati dal pensiero teologico amarniano.

    marioUser is Offline
    New Member
    New Member
    Posts:50


    --
    06 apr 2009 09:27

    Ricordo la conferenza di Sabina Malgora, dal titolo 'L'alba dei faraoni' che si terrà mercoledì 8 aprile, alle 18, nell'Aula Magna del Museo di Scienze Naturali di via Palestro a Milano, sponsorizzata dal Centro Studi Archeologia Africana - Egitto.

    Ecco il sommario dell'incontro inviato dal coordinatore delle riunioni G. Modonesi.

    Con l’Egitto faraonico, l’Africa è la culla di una delle più antiche e grandiose civiltà del passato.Come ogni altra civiltà, anche quella faraonica ha seguito un lungo percorso di formazione, le cui tappe sono oggi percorribili grazie alle recenti indagini archeologiche che le hanno messe in luce.
    All’alba della storia, nella Valle del Nilo, durante il IV millennio, si individuano tutti gli elementi che caratterizzeranno la civiltà faraonica nei periodi successivi e che troveranno nell’unificazione dello stato, sotto un solo sovrano, un terreno fertile per svilupparsi e raggiungere quello splendore che ancora oggi è sotto i nostri occhi.
    I templi, le tombe e i loro corredi ci raccontano una società complessa, aperta ai contatti culturali e commerciali, in espansione, con una forte tendenza alla gerarchizzazione.In questi periodi di formazione, definiti “predinastico” e “protodinastico”, si riscontrano le tracce di un passato grandioso

    Sabina Malgora, tra le tante attività, di recente ha ideato e curato la mostra “Ur Sunu - Grandi Dottori d’Egitto. Malattie e cure nella terra dei faraoni”, di cui ha curato anche il catalogo.

    Un saluto a tutti e in particolare a Gil, che si riprenda presto

    Mario

    marioUser is Offline
    New Member
    New Member
    Posts:50


    --
    17 apr 2009 07:17

    La prossima conferenza del Gruppo di Egittologia del CSAA si terrà a Milano presso il Museo di Storia Naturale mercoledì 22 aprile alle ore 18.

    Anna Pieri presenterà una relazione dal titolo ' Sepolture Predinastiche. Il corredo funebre preistorico'. La conferenza ci permetterà di conoscere meglio l'Egitto predinastico attraverso l'analisi della maggior fonte di informazioni che abbiamo del periodo: le sepolture ed il loro corredo.

    Anna Pieri si è laureata a Pisa e attualmente fa parte della missione di scavo anglo americana che opera nell'importante sito predinastico di Hieraconpolis. E' stata inoltre assistente curatore della mostra 'Ur Sunu, grandi dottori dell'Antico Egitto'. Si sta anche occupando del progetto finalizzato all'indagine su una mummia sottoposta a TAC presso l'Ospedale Fatebenefratelli di Milano.

     

    You are not authorized to post a reply.


    AIUTACI ANCHE TU!
    Il mantenimento di questo sito è possibile solo grazie al generoso contributo dei visitatori,
    se ritieni il nostro lavoro utile e interessante aiutaci con una donazione oppure associati.
    Aiutaci anche tu!